Tesori in frantumi

Una voce dall'abisso

GLI SCIENZIATI DICONO CHE LA FEDE RENDE STUPIDI. E come mai la scienza è nata dalla fede?

 

Bambini esposti a religione hanno difficoltà a distinguere la realtà dalla finzione. Lo studio su Cognitive Science (FOTO)

 

Uno studio scientificissimo e convincentissimo ha dimostrato in maniera scientificissima e convincentissima che la religione cattolica, con tutti i suoi miracoli, lesiona irrimediabilmente la mente innocente dei poveri fanciulli, rendendoli incapaci di distinguere fra realtà e fantasia.
Accidenti, mi hanno convinto… Oh no, restano alcuni dettagli marginali da chiarire..
Don’t panic: sono sicura che gli illuminati benpensanti benestanti che hanno redatto questo scientificissimo e convincentissimo studio sapranno spiegarmi in maniera scientificissima, convincentissima e pure brillantissima come mai, se è vero che la religione cattolica distacca la mente dalla realtà, la scienza sia nata da una costola della teologia (haimé, lo hanno dimostrato in maniera definitiva degli studiosi rompiballe come Thomas Woods e Rodney Stark, per tacere di altre decine di studiosi rompiballe che non leggono l’Huffington Post) e come mai, quando l’Europa divenne cristiana, scomparvero una dopo l’altra tutte le divertenti superstizioni magiche lasciate in eredità dal paganesimo antico (perché quei rompiballe di preti e vescovi si ostinavano a combatterle), e come mai, quando il Cristianesimo cominciò a indebolirsi per merito di eroici umanisti prima ed eroici illuministi dopo – che l’Eterno Ritorno li abbia in gloria! – non solo comparvero nuove superstizioni (l’alchimia e la superstizione stregonica, per dirne solo due) ma cominciò ad emergere una piaga prima sconosciuta all’umanità: la tossicodipendenza di massa.
Per quanto riguarda la caccia alle streghe, decine di studiosi rompiballe ha dimostrato che la stregoneria era sconosciuta nel Medioevo, apparve nel Rinascimento in area protestante (soprattutto grazia ad un ceto Lutero, che i preti e i vescovi no li poteva vedere) ed infine fu stroncata – avete letto bene: stroncata – dai tribunali della santa inquisizione.
Per quanto riguarda la droga una abbondante letteratura testimonia che hashish e oppio cominciarono a diffondersi in maniera virale alla fine del Settecento, prima fra le classi nobiliari e poi fra il popolo. Francamente, non mi risulta che una mente sconvolta tipo “paura e delirio a Las Vegas” sia molto capace di distinguere la realtà dalla fantasia. E taccio sulla diffusione epidemica di nuove superstizioni nel mondo moderno. se alla fine dell’Ottocento positivista andavano forte le sedute spiritiche, oggi invece vanno forte gli ufo i rettiliani, le scie chimiche, l’astrologia, i microchip sottopelle e pure la dieta del gruppo sanguigno, o quella del ph.
Infine, questi illuminati e illuminanti studiosi sapranno sicuramente farmi capire come mai, se è vero che la religione uccide la scienza mentre l’ateismo la scienza, oggi tizi atei e nichilisti come Umberto Galimberti sostengono sulla scorta di Friedrick Nietzsche – eroico combattente contro il cristianesimo, che l’Eterno Ritorno lo abbia in gloria! – che la scienza è una favola come la religione.
O Santo Eterno Ritorno, Sacra Materia universale, non sarà mica vero che chi non crede in Dio prima crede in tutto, anche nei rettiliani, e poi finisce per non credere più in nulla, neppure nella scienza? 

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...