Tesori in frantumi

Una voce dall'abisso

Riprendiamoci Halloween 1 – Un Carnevale (cattolico) di fine estate

PUBBLICO OGGI IL PRIMO DI QUATTRO MIEI ARTICOLI SU HALLOWEEN APPARSI SUL SITO DI CULTURA CATTOLICA IN FEBBRAIO.

Ho scritto un articolo su un tema che può sembrare “scabroso”: la festa di Halloween. Il mio interesse per questa festa americana è nato alcuni mesi fa, quando sulla bacheca di Facebook hanno cominciato ad apparire decine di messaggi terroristici contro Halloween. Mi veniva detto che non si poteva festeggiare Halloween senza rischiare di finire, nostro malgrado, a venerare inconsapevolmente satana e rischiare di essere posseduti. Incuriosita, ho voluto indagare per conto mio. E ho scoperto che religiosi cattolici americani si battono da anni contro queste calunnie. Fiori di studiosi in tonaca spiegano che Halloween è una festa cattolicissima, per nulla compromessa col satanismo e con il paganesimo, cui i puritani fanno guerra dal Settecento. I protestanti odiano a tal punto questa festa così sfacciatamente cattolica, che ha osato imporsi in terra puritana, che da secoli spacciano leggende nere a base di sabba di streghe e sacrifici umani celebrati la notte di Halloween. Quindi i cattolici che oggi spargono voci contro le zucche illuminate e organizzano le ingenue feste di Holyween sono vittime di questa propaganda anti-cattolica.

RIPRENDIAMOCI HALLOWEEN
Una volta ottobre era il mese delle allegre scampagnate e delle castagnate. Da qualche anno a questa parte, ottobre è il mese delle crociate cattoliche contro la festa di Halloween. Quanto più si avvicina la fatidica notte del 31 ottobre, tanto più negli ambienti cattolici si intensifica la tempesta delle critiche terroristiche e delle lamentele isteriche contro questa festa tipicamente americana sbarcata di recente in Europa. “Se credi che Halloween sia solo una innocua festa mascherata”, scrivono i volenterosi crociati anti-Halloween sui loro blog e sulle loro bacheche Facebook, “sei davvero un ingenuo, una zucca vuota”. L’epiteto di “zucca vuota” non è gentile e scherzoso come sembra: infatti “zucca vuota” sta per “utile idiota” di una sorta di grande rivoluzione satanica mondiale. Secondo i crociati anti-Halloween, la festa della vigilia di Ognissanti sarebbe una festa allo stesso tempo pagana e satanica ricoperta da un sottile strato di “vernice” cristiana.
Se la maggior parte dei cattolici demonizzano la festa di Halloween, gli altri non la demonizzano ma non la amano neppure. Semplicemente, la boicottano per orgoglio patriottico: “Halloween è una festa intimamente americana, del tutto incompatibile con le tradizioni religiose italiane”. Prima di approfondire il tema delle reali o presunte radici pagane di Halloween, vorrei confutare l’idea che Halloween sia incompatibile con le nostre tradizioni. In primo luogo, questi cattolici che faticano a distinguere fra cattolicità e italianità fanno pensare ai fascisti degli anni Venti e Trenta, che denigravano istericamente tutto ciò che veniva dall’estero e non tolleravano se non ciò che era “arci-italiano” e “strapaesano”. Poco ci manca che i cattolici arci-italiani di oggi chiedano di sostituite “Hip hip hurrà” con “Eja Eja Alalà”. In realtà, non ha senso preservare la cultura italiana da tutti gli influssi stranieri per la semplice ragione che non esiste una pura cultura italiana. Nessuna cultura a questo mondo è “pura”, tutte sono contaminate e tutte sono in continua trasformazione. La cultura italiana è la sintesi originalissima di tante culture diverse (greca, etrusca, romana, gallica, longobarda eccetera). A sua volta la cultura italiana ha influenzato e si è lasciata influenzare dalle altre culture europee, e a sua volta la cultura americana è una straordinaria sintesi di molteplici culture europee. Anche gli immigrati italiani, nel loro piccolo, hanno dato qualche contributo a questa grande sintesi. E Halloween è espressione di questa sintesi. La festa inventata dagli immigrati che un tempo sbarcarono in America, sbarca oggi nel continente da cui provenivano quegli immigrati attraverso i nuovi mezzi di comunicazione. E’ stato il cinema americano a farci conoscere Halloween. E va bene così.
Non dobbiamo temere che le nostre tradizioni nazionali si contaminino con altre tradizioni. Tuttavia, è pure vero che non possiamo lasciare che le nostre tradizioni si contaminino con tradizioni che contraddicono i nostri valori, che sono cristiani occidentali. Non possiamo certamente accettare la tradizione maya dei sacrifici umani, per fare un solo esempio, ma possiamo invece accettare la tradizione americana della festa della vigilia di Ognissanti. Infatti, come dimostrerò, questa tradizione non solo è pienamente occidentale ma è perfino cristiana e addirittura molto cattolica, ed è del tutto priva di sfumature pagane e sataniche.
Certamente non è bello scimmiottare gli americani. Il nostro Halloween rischia precisamente di essere la brutta o bruttissima copia, ridicola e provinciale, del vero Halloween americano, che oltretutto oggi già di suo si è parecchio involgarito. Noi non dobbiamo copiare passivamente una festa americana, ma reiventarla a modo nostro, magari contaminandola a sua volta con tradizioni nostrane, quasi dimenticate, che sono molto simili a quella di Halloween. Ad esempio, in varie località italiane sopravvivono usanze, molto simili fra loro, legate a leggende incentrate sul momentaneo ritorno degli spiriti dei morti nelle loro case fra la vigilia di Ognissanti e il 2 novembre (cfr. http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/cronaca/viaggi-halloween/viaggi-halloween/viaggi-halloween.html). Quelli che scimmiottano veramente, ridicolmente, pateticamente gli americani sono proprio i crociati anti-Halloween. Infatti, la violenta campagna anti-Halloween e pure l’ingenua festa di Holyween, concepita come una sorta di alternativa “santa” ad Halloween, sono nate negli Usa più di trenta anni fa.
(continua)

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...